L’associazione Museimpresa nasce il 15 ottobre 2001 su spinta di Assolombarda e Confindustria con l’obiettivo di promuovere e valorizzare le imprese che scelgono di privilegiare la cultura nelle proprie strategie di comunicazione e concepiscono l’investimento culturale come un moderno strumento di sviluppo economico e come valore qualificante per l’azienda.

Nei primi anni del nuovo millennio, in Italia, i musei e gli archivi d’impresa costituivano un tessuto assai ricco, variegato e capillare, ma in larga parte spontaneo e non ancora percepito in termini di “sistema”. La discontinuità del fenomeno della crescita e della diffusione di queste realtà portava ad una relativa “dispersione” di esperienze, professionalità e materiali. Museimpresa rappresentò una risposta concreta in grado di dare un preciso contributo alle imprese che intendevano valorizzare i propri patrimoni culturali, costruendo intorno ad esse circuiti virtuosi in grado di diffondere informazioni e competenze.

Carlo Camerana, primo Presidente dell’Associazione dal 2001 al 2003, era fermamente convito che l’impresa dovesse dimostrare, anche attraverso il museo, che è in grado di trarre costantemente stimoli dal suo passato per costruire un futuro sempre migliore non solo per sé, ma per il sistema delle imprese, per le capacità d’innovamento dell’economia, per lo sviluppo dei territori e delle comunità.

“L’azienda può essere rappresentata solo se il museo la proietta verso il futuro”. Carlo Camerana

 

Ripercorriamo parte della storia dell’associazione attraverso i ricordi e le parole dei suoi protagonisti.

Intervista a Michele Perini, Presidente dell’Associazione dal 2003 al 2012

Intervista ad Alberto Meomartini, Presidente dell’Associazione dal 2013 al 2019

Condividi con