Il Museo Salvatore Ferragamo nasce nel 1995 per volontà della famiglia Ferragamo di far conoscere alle nuove generazioni le qualità artistiche di Salvatore Ferragamo, fondatore dell’azienda omonima, e le sue invenzioni nelle calzature, che lo hanno eletto uno dei grandi protagonisti del design e della moda del XX secolo. Al fine di rendere dinamica la vita del museo, come lo è il mondo della moda, nel 2006 è stata decisa la formula di cambiare ogni anno i temi espositivi, che, partendo dall’esperienza di Salvatore Ferragamo, dalle sue creazioni e dai valori in cui ha creduto, permettano di coniugare il passato con la contemporaneità, coinvolgendo arte, architettura, design, storia sociale, filosofia e scienza.

La mostra in corso, Sustainable Thinking, intende offrire uno spunto di riflessione sulla sostenibilità e responsabilità sociale, argomenti oggi più che mai attuali e importanti per il futuro e suggerire un cambiamento di paradigma, limitandosi come campo di indagine alla moda e all’arte. Partendo dalle calzature create da Salvatore Ferragamo negli anni Trenta del Novecento in materiali che oggi si definirebbero sostenibili, come il sughero o la carta riciclata delle caramelle, la mostra propone tessuti, opere e abiti, recenti o realizzati per l’occasione, volti a esemplificare le molteplici forme di “un’etica e di un’estetica della sostenibilità” in un format di facile comprensione alle diverse tipologie di pubblico.


INFORMAZIONI
Piazza Santa Trinita, 550123 Firenze
Sito internet
Sito internet

A pagamento. Gratuito under 10 e over 65
Condividi con