inTOUR
Design, Artisti, Made in Italy

Tre giorni di aperture straordinarie di luoghi del design, archivi d’artista e musei d’impresa all’insegna del turismo di prossimità

 

Torna per la sua seconda edizione inTOUR, dal 21 al 23 ottobre 2022: tre giorni di aperture straordinarie – in alcuni casi anche di sedi solitamente chiuse al pubblico – e di attività pensate appositamente per l’occasione, alla scoperta del ricco patrimonio culturale lombardo.

A prendervi parte sono circa 50 tra istituzioni legate al mondo del design, atelier, archivi d’artista e musei d’impresa diffusi in capoluoghi e località della Lombardia, come Milano, Bergamo, Brescia, Como, Pavia e Varese, che partecipano con un ricco programma di iniziative ideato dall’associazione MuseoCity in collaborazione con Circuito Lombardo Musei Design e Museimpresa.

inTOUR suggerisce tredici itinerari che legano per affinità o per vicinanza territoriale le diverse istituzioni partecipanti, in circuiti da percorrere a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici: i visitatori possono così scegliere il percorso più affine ai propri gusti e alle proprie esigenze. Non si tratta comunque di percorsi obbligati: ciascuno è libero di creare i suoi secondo la propria curiosità.

Con l’obiettivo di aprire spazi normalmente chiusi al pubblico, di valorizzare un patrimonio poco noto o di approfondire la conoscenza di sedi già celebri con visite ed eventi speciali, inTOUR consente da un lato di praticare quel turismo di prossimità che permette di scoprire le ricchezze artistiche e culturali del proprio territorio e dall’altro di concretizzare quella “rete” così necessaria alla valorizzazione delle diverse istituzioni della Regione.

 

I tredici itinerari

Sulla base di analogie inaspettate o della prossimità geografica, inTOUR suggerisce al pubblico tredici percorsi:

Nella città di Milano:

  • “Forme delle creatività” – Zona Casoretto, Città Studi: 4 luoghi dedicati alle diverse forme di creatività, dal design alla pittura, dalla pubblicità all’arte dell’incisione;
  • “Moda e Arte” – Zona Tortona, S. Agostino, Bocconi e Varese: elementi formali e visivi hanno da sempre accomunato la figura di artisti al mondo della moda, il percorso ne svela i retroscena, anche attraverso le più importanti maison italiane;
  • “Porta Romana”: una passeggiata alla scoperta di storie d’impresa, pittori e scultori di inizio ‘900, nascosti tra i palazzi storici e gli atelier d’artista;
  • “Scultura” – Milano, Varese: diversi materiali e tecniche per riscoprire un’arte antica all’interno di musei, atelier d’artista e all’aperto;
  • “Incontri con donne straordinarie”: l’itinerario mette sotto i riflettori il lavoro di alcune artiste precorritrici di temi quali l’incomunicabilità e l’ecologia.
  • “Leonardo da Vinci”: il genio toscano raccontato attraverso installazioni interattive, realtà aumentata, disegni e progetti originali in alcune delle più importanti istituzioni milanesi e nei luoghi da lui frequentati;
  • Che spettacolo!”: un percorso attraverso strumenti antichi, crypto card NFT, marionette e la storia di uno dei più importanti teatri al mondo;
  • “Design Wanted” – Milano, Arese, Legnano, Parabiago, Giussano, Noviglio, Pavia, Sarnico, Lago di Como: i grandi nomi del design italiano si uniscono al mondo del progetto per oggetti d’uso quotidiano, quali computer, macchine da scrivere, pile elettriche, automobili e macchine per il caffè.

Lombardia:

  • “Tecnica e Tecnologia” – Noviglio, Pavia: 4 tappe imperdibili per conoscere l’evoluzione tecnica e l’innovazione tecnologica tra prodotti di design e di largo consumo;
  • “Archivi del Contemporaneo” – Varese e provincia: un’area ben identificata, ricca di storia, di arte e cultura legata all’arte contemporanea e ad eclettici collezionisti e scultori;
  • “Franciacorta”: una storia secolare tra castelli, monasteri ed aziende i cui prodotti rappresentano un territorio e l’eccellenza italiana nel mondo;
  • “Bergamo”: collezionismo, arte, design e produzione industriale si incontrano ancora una volta, aprendo le porte di luoghi non sempre accessibili;
  • “Lago di Como”: l’occasione di riscoprire una meta molto nota da nuovi punti di vista, dall’architettura al design nautico.

Info al pubblico                 info@museocity.it | www.museocity.it

Condividi con